Capítulo de livro
Dalla pace in tempo di guerra alla guerra in tempo di pace. L’Estado Novo portoghese tra Impero e Europa, dittatura e democrazia (1940-1974)
Goffredo Adinolfi (Adinolfi, G.); Anna Rita Gori (Anna Rita Gori);
Título Livro
La costruzione della pace nell’Europa del secondo Novecento, Democrazia, diritti, istituzioni, economia
Ano
2016
Língua
Outra Língua
País
Itália
Mais Informação
Abstract/Resumo
L’esperienza autoritaria portoghese, contrariamente ai suoi congeneri italiani e tedeschi, ha basato la sua legittimazione sulla retorica antibellicista: in una Europa che sprofonda nella seconda guerra mondiale l’impero pluri-continentale e pluri-razziale lusitano è un’isola di pace. Gli anni sessanta e le sfide dei movimenti anticoloniali mineranno sia la pace che la legittimazione. I fronti aperti nelle cosiddette terre d’oltre mare obbligano alla mobilitazione di più generazioni e causano la morte di un numero di soldati prossima, in proporzione, a quelli subiti dagli americani nella guerra del Vietnam. Paradossalmente saranno i militari a portare pace, con la fine delle guerre coloniali e la concessione dell’indipendenza, e democrazia.
Agradecimentos/Acknowledgements
--
Palavras-chave
Guerra colonial, Portugal, decolonização